Calendario

Ott
7
dom
Milano. Bottiglie Aperte con Le Donne del Vino @ SUPERSTUDIO PIU'
Ott 7–Ott 8 giorno intero
Milano. Bottiglie Aperte con Le Donne del Vino @ SUPERSTUDIO PIU' | Milano | Lombardia | Italia

Le Donne del Vino insieme a Milano a  Bottiglie Aperte

domenica 7 e lunedì 8 ottobre, Superstudio Più, Via Tortona 27

L’ Associazione Nazionale Le Donne del Vino nel trentennale di fondazione, con 800 socie iscritte tra produttrici, ristoratrici, sommelier, enologhe, giornaliste di settore, referenti marketing e blogger di fama, partecipa alla settima edizione di  Bottiglie Aperte, l’unico evento B2B del palinsesto della Milano Wine Week. Dal nord al sud, passando dalla Tosacana e dalle Marche ecco le Donne del Vino che insieme, in un unico spazio, presenteranno i loro vini di punta: Cantine Rivetti &Lauro (Lombardia); Chiara Formentini, Azienda Agricola Altavia (Liguria); Elena Zeni, Fratelli Zeni 1980 (Veneto); Noemi Pizzighella, Le Guaite di Noemi (Veneto); Silvia Castagnero, Azienda Agricola Castagnero (Piemonte); Michela Marenco, Marenco Vini (Piemonte); Anna, Francesca e Paola Rosina, La Mesma (Piemonte); Caterina Dell’Orco, Valeria Gaidano, Tamburnin (Piemonte); Ivana Brignolo Miroglio, Tenuta Carretta (Piemonte); Silvia Cirri, Podere Conca Bolgheri (Toscana); Elisabetta Tommasoni, Poggio La Luna (Toscana); Laura Marzari, Fortulla (Toscana); Nazzarena Ceci Togni, Azienda Agricola Ceci Enrico (Marche); Stefania Pepe, Azienda Agricola Stefania Pepe (Abruzzo).  Scopo del sodalizio promuovere la conoscenza e la cultura del vino attraverso il contributo di esperienze e conoscenze di donne impegnate in questa mission in settori diversi, ma complementari. Consapevoli dell’importanza della comunicazione, promuovono assiduamente l’associazione nei principali appuntamenti di settore. L’evento Bottiglie Aperte è strutturato per diventare momento ideale di incontro tra le Aziende Vinicole e gli Operatori Horeca e i Retailer. È un’occasione di rappresentanza nei confronti della propria clientela: la gratuità degli accrediti Ho.re.ca permette di invitare i propri clienti e i loro collaboratori, offrendo la possibilità di vivere un’esperienza di altissimo livello.

7 e 8 ottobre 2018, Domenica: dalle ore 11.00 alle ore 19.30;  Lunedì dalle ore  11.00 alle 19.30.

Bottiglie Aperte Via Tortona 27 Milano

 

Ott
18
gio
Bologna Dress For Opera evento benefico @ Sala Museale del Baraccano
Ott 18–Ott 21 giorno intero

Dress for Opera la nuova iniziativa alla quale partecipano Le Donne del Vino dell’Emilia Romagna.

Venerdì 19 ottobre, alle ore 17.30 incontro “Olio e Vino, benessere e salute” con Antonietta Mazzeo delegata Donne del Vino emilia Romagna, Dottoressa Gabriella Rossi, Beatrice Calia.

Domenica 21 ottobre, ore 16.30 estrazione della Re-Wine Lottery con i vini delle Donne del Vino, il ricavato sarà devoluto a AE Associazione Epilessia

per informazioni: emiliaromagna@ledonnedelvino.com

 

Ott
27
sab
Vistorta (Friuli V.G.) Asta benefica di vini pregiati con i vini delle Donne del Vino @ Azienda Agricola Villa Brandolini D'Adda
Ott 27 giorno intero
Ott
31
mer
FORLIMPOPOLI (FC) LA CENA DI OGNISSANTI con LE DONNE DEL VINO EMILIA ROMAGNA @ Casa Artusi
Ott 31@20:00–23:45
FORLIMPOPOLI (FC) LA CENA DI OGNISSANTI con LE DONNE DEL VINO EMILIA ROMAGNA @ Casa Artusi | Forlimpopoli | Emilia-Romagna | Italia

In occasione della cena di Ognissanti verrà ufficializzato il sodalizio tra  L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino e  l’Associazione delle Mariette

L’Associazione della Mariette Forlimpopoli e l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino Emilia Romagna
Presentano
La Cena di Ognissanti
31 ottobre 2018 dalle ore 20:00
presso
Casa Artusi – Via A. Costa 31 – Forlimpopoli (FC)

Menù

Vizi e sfizi delle Mariette
( crostini coi fegatini – tortelli alla lastra – gnocco fritto
crescioncini alle erbe – bocconcini di gorgonzola, uva e noci …)
La piadina delle mariette fatta , cotta e mangiata
Vellutata di zucca con crostini alle erbe aromatiche
Polentina con funghi e pancetta croccante
Strozzapreti con salsiccia, radicchio e vino rosso
Rosette di filetto di maialino, gratin di patate,
anelli di porro dorati e spinaci fritti
Tortino di castagne su crema inglese

In degustazione i vini delle socie
dell’L’Associazione Nazionale Le Donne del Vino Emilia Romagna

Quota di partecipazione €. 30 – Mariette e familiari – €. 25
Prenotazione obbligatoria – Disponibilità limitata a n° 50 posti
Per informazioni e prenotazioni :
Verdiana Gordini – Cell. +39 3471911515 – verdiana.gordini@alice.it

La scienza in cucina e l’arte di mangiar e bere … bene!

Il Vino, la valorizzazione della cucina di casa e delle tradizioni gastronomiche popolari, rappresentano uno degli esempi più evidenti della ricchezza che il nostro Paese sa offrire, un patrimonio straordinario, testimonianza della capacità di trasformare i meravigliosi frutti della natura in prodotti dalla riconosciuta eccellenza mondiale

Una eredità e valori che affondano le loro radici nella nostra storia, fatti a volte, di piccole espressioni locali, ma enormi, come la dignità di chi crede nella sua terra e si fa interprete di tradizioni, che non temono la concorrenza globalizzata, e vanno protette e valorizzate, anche attraverso iniziative di sensibilizzazione, come questa, per mettere in risalto la qualità e le varietà di prodotti che possiamo offrire.

Per celebrare l’anno del cibo italiano l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino e l’Associazione delle Mariette, danno vita ad un sodalizio per recuperare e conservare le tradizioni, e ribadire il legame profondo tra cibo, paesaggio, identità e cultura.

Lo faremo coinvolgendo tutti protagonisti della filiera, a partire da agricoltori, allevatori, pescatori e cuochi, in una serie di laboratori ed eventi; percorsi di conoscenza e degustazione per recuperare e conservare le tradizioni, per valorizzare, conoscere e apprezzare, l’abbinamento armonioso tra cibo e vino.

 

Nov
15
gio
MATERA, CONVENTION INTERNAZIONALE e PREMIAZIONE PERSONAGGIO DELL’ANNO @ Palazzo Viceconte
Nov 15@18:30–Nov 18@13:00

A Matera, giovedì 15, venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 novembre la Prima Convention Internazionale con le Donne del Vino del Mondo, Trentennale dell’Associazione e Premiazione Personaggio dell’Anno

Un ricchissimo programma di iniziative e incontri  per la prossima Convention  delle Donne del Vino che quest’anno si svolgerà nella suggestiva  Matera, la città dei Sassi, uno tra i luoghi  più antichi del mondo, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità e prossima Capitale Europea della Cultura 2019.

Un importante momento di incontro e di confronto. Si svolgerà infatti, il pomeriggio di venerdì 16 novembre, alle ore 15.00, la prima Convention mondiale on line con le Associazioni Internazionali del mondo di Donne del Vino, la mattina,  l’Assemblea . Si festeggerà il trentennale dell’Associazione con la  premiazione del  Personaggio dell’Anno che quest’anno sarà assegnato, in ricordo della nostra associata e amica Donatella Briosi, uccisa il 13 giugno, per mano del suo ex marito, a Matilde D’Errico, giornalista, scrittrice e autrice del programma “Amore Criminale” e  “Sopravvissute” di cui è anche conduttrice. Matilde D’Errico si è sempre  impegnata nella lotta contro la violenza alle Donne, che sarà anche il tema delle prossime attività dell’Associazione. Per chi lo desidera, sabato 17 novembre, verrà organizzato un tour nel Vulture nelle Aziende Agricole delle Donne del Vino della Basilicata.

Il transfer per Matera è previsto dall’aeroporto e dalla stazione di BARI.

per informazioni: segreteria@eventidautore.it

Nov
26
lun
Verona WINE2WINE “Che manager del vino sei?” Sala Signorvino a cura di Winemeridian @ Veronafiere
Nov 26@17:00–18:00
Verona WINE2WINE "Che manager del vino sei?" Sala Signorvino a cura di Winemeridian @ Veronafiere | Verona | Veneto | Italia

 

LE DONNE DEL VINO A WINE2WINE: «CHE MANAGER DEL VINO SEI?»

LUNEDÌ 26 NOVEMBRE A VERONA INVITO AI PROFESSIONISTI DEL VINO AD AUTOVALUTARSI SULLE CAPACITÀ E SULL’AGGIORNAMENTO CON WINEMERIDIAN

Le Donne del Vino e WineMeridian tornano a Wine2wine 2018, il forum mondiale del vino ideato da Stevie Kim, con una nuova provocazione: «Che manager del vino sei? Fai un test per scoprirlo».

Appena concluso il Forum internazionale contro la violenza sulle donne di Matera, dove hanno consegnato il premio Personaggio dell’Anno alla giornalista Matilde D’Errico, le Donne del Vino rinnovano l’appuntamento annuale a Verona lunedì 26 novembre alle 17, in sala SignorVino, per offrire un’opportunità di autovalutazione e crescita ai manager del vino: un quiz e alcune pièces teatrali per autovalutarsi e capire se il proprio percorso professionale è fermo, leggermente in ritardo oppure up the date.

Una sessione di 45 minuti che parte da episodi veri e li sviluppa in chiave ironica – con testi scritti da Fabio Piccoli e interpretati da Massimilla Serego Alighieri, produttrice imprestata al teatro – per evidenziare cosa succede a chi non si tiene al passo con il cambiamento dei mercati, dei canali distributivi e soprattutto dei consumatori.

Un modo sorridente per mettere alla berlina chi pensa che basti la simpatia per vendere il vino oppure che ripetersi garantisca il successo perché “è sempre andata bene così”.  «È un appello alla formazione continua come complemento necessario al bagaglio professionale dei nuovi manager del vino» dice la presidente delle Donne del Vino Donatella Cinelli Colombini.  In un Paese che consuma la metà del vino che produce (22 milioni di ettolitri rispetto a una media produttiva di 45) diventa indispensabile imparare a «presidiare costantemente i mercati internazionali, diventando un partner degli importatori e costruendo insieme a loro la notorietà e il posizionamento del proprio brand anche attraverso la relazione con un numero crescente di influencer» ha detto Fabio Piccoli di WineMeridian.

Le Donne del Vino, l’associazione femminile del comparto enologico più grande e strutturata del mondo, diventano le portabandiera di una strategia che punta a far crescere la competitività delle cantine italiane qualificando soprattutto le risorse umane e specificamente le donne. È infatti la componente femminile che spesso appare la più adatta a un nuovo stile di management grazie alla maggiore scolarizzazione e interdisciplinarietà, ma anche a una naturale vocazione a creare rapporti. Da queste considerazioni nasce l’alleanza fra Donne del Vino e Wine Meridian in un programma formativo innovativo e capace di incidere sul tessuto produttivo nazionale. Il vino italiano nasce, nella stragrande maggioranza dei casi, in piccole imprese «la dimensione non è, di sé per sé, una pregiudiziale per accedere ai mercati e a essere competitivi, ma lo diventa, e può essere una vero e proprio limite al suo sviluppo, quando manca cultura imprenditoriale» dice ancora Piccoli, evidenziando come i deficit di cultura imprenditoriale siano «ben distribuiti un po’ in tutte le tipologie aziendali ma nella piccola dimensione rappresentino un “vincolo” non indifferente». Da qui la decisione condivisa di Donne del Vino e Wine Meridian di sviluppare azioni di formazione continua con risvolti importanti sia sul piano sociale che, finalmente, sulla parità di riconoscimento delle professionalità e delle remunerazioni.

Chi sono le Donne del Vino Le Donne del vino sono un’associazione senza scopi di lucro che intende promuovere la cultura del vino e il ruolo delle donne nella filiera produttiva del vino. Nata nel 1988, conta oggi oltre 800 associate tra produttrici, ristoratrici, enotecarie, sommelier e giornaliste. Blog: www.ledonnedelvino.com Tel. 02 867577, info@ledonnedelvino.com, donne@ledonnedelvino.com

Ufficio stampa

press@ledonnedelvino.com

Anna Pesenti anna.pesenti11@gmail.com 335 6376458 – 334 3997914

Fiammetta Mussio fiammetta@ishock.it 339 7552481
 

Nov
29
gio
NAPOLI “ROSSO CORALLO” aperitivo a sostegno del progetto “Lorena Casa delle Donne contro la violenza” @ Casa Cascione
Nov 29@16:30–21:00
NAPOLI "ROSSO CORALLO" aperitivo a sostegno del progetto "Lorena Casa delle Donne contro la violenza" @ Casa Cascione | Napoli | Campania | Italia

Rosso Corallo: l’aperitivo a cura de Le Donne del Vino della Campania a sostegno del progetto “Lorena Casa delle Donne contro la Violenza”


a Casa Ascione ‘Museo del Corallo’ il 29 novembre alle ore 16:30
Angiporto Galleria Umberto I, Piazzetta Matilde Serao, 19, 80132 Napoli

 

Quest’anno Le Donne del Vino dedicano un evento a sostegno delle donne, il 29 novembre alle ore 16:30 presso  Casa Ascione, azienda di riferimento nella produzione del corallo e firma acclarata del design italiano, una location che sa ben rappresentare la femminilità ed esprimere, allo stesso tempo, il  pregio delle donne, preziosi gioielli da valorizzare  e preservare. L’evento, realizzato a sostegno del Progetto Casa Lorena, si articolerà in due momenti: Visita al Museo d’Impresa (alle 16,30 e alle 17,00) guidata dal patron Giancarlo Ascione che racconterà la storia della sua famiglia, antesignana nella produzione del corallo fin dal 1855.

Al termine delle due visite l’evento si sposterà nella sala adibita alla degustazione dei vini de Le Donne del Vino della Campania. I banchi d’assaggio saranno aperti dopo la proiezione di un piccolo filmato relativo all’attività imprenditoriale delle donne de “Le Ghiottonerie di Casa Lorena”, con una dinamica presentazione della mission della cooperativa EVA e del loro progetto imprenditoriale. A tal proposito sarà presentato il catering con degustazione dei prodotti dolciari e rustici di Casa Lorena.

 

La degustazione dei pregiati vini de Le Donne del Vino sarà accompagnata dai gustosi piatti dolci e salati realizzati dalle donne di Casa Lorena , dalle Perle di Bufala, appetitose mozzarelle di Bufala Campania D.O.P -rigorosamente filate a mano- e dall’olio Pascà dell’Azienda Russo 1979. Farà da sottofondo una gradevolissima musica live jazz, realizzata dal duo Zamuner (Emilia Zamuner e Paolo Zamuner).

 

La nostra mission: Questo focus ha lo scopo di sottolineare quanto sia importante per l’Associazione Le Donne del Vino l’autonomia femminile, ovvero la capacità di generare reddito, al fine di svincolarsi dalle pressioni talvolta violente e prevaricatrici di un sistema maschile ancora molto forte e presente.

Un tema che, a pochi mesi da quel tragico giugno, in cui Donatella Briosi – nostra amica e socia- è stata barbaramente uccisa dal marito, rappresenta ancora una ferita aperta.

È per questo motivo che la delegazione campana ha scelto di dedicare la raccolta fondi di quest’anno alla Cooperativa E.V.A., una cooperativa che dal 1999, con coraggio e dedizione, progetta e realizza servizi a sostegno delle donne vittime di violenza di genere valorizzando in particolar modo il tema del lavoro come migliore strumento di fuoriuscita dalla violenza. Il progetto de “Le Ghiottonerie di Casa Lorena, nasce  infatti all’interno di un bene confiscato alla camorra sede del Centro Antiviolenza “Lorena casa delle donne che subiscono violenza” per accogliere e sostenere le donne vittime di maltrattamento e abusi.

Casa Lorena è un luogo in cui le donne possono fare impresa in maniera diversa, generando lavoro per se stesse e per le altre ed affiancando, ai temi tipici di un centro Antiviolenza, quelli dell’ inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro , della formazione, preferendo, tutelando e conservando il legame col proprio territorio.

Il ricavato della serata andrà a sostegno delle attività della cooperativa E.V.A e del Progetto Casa Lorena.

 

Casa Ascione
Fondata nel 1855 a Torre del Greco, capitale mondiale dell’arte e della produzione del corallo. Ha una sede napoletana nella facciata principale della Galleria Umberto I. Dire che Casa Ascione sia una gioielleria oppure un museo è quasi riduttivo, Casa Ascione rappresenta qualcosa di più intimo e raro. Un luogo in cui storia e modernità s’intessono per tratteggiare le linee di una filosofia, che pone al centro l’originalità e l’eleganza, riuscendo da oltre centocinquantanni, a riflettere, in linee sempre nuove, gli stili del moderno nel solco della tradizione.
Il percorso in Casa Ascione inizia con uno spazio espositivo dove sono in mostra più di trecento manufatti ideati per divulgare il più elegante stile di vita italiano, opere caratterizzate dal sofisticato rigore con il quale interpreta le tendenze del gusto e della moda.
Lo spazio museale, invece, con le antiche collezioni, ripercorre la storia della lavorazione del corallo, attraverso l’esposizione di documenti originali e delle più significative creazioni, dell’azienda Ascione di Torre del Greco, dall’Ottocento fino ad oggi.
Rami di corallo di diversa provenienza e tipologia, gli antichi sistemi di pesca, gli antichi utensili per la lavorazione, numerose collane nei vari tagli e stili e i preziosissimi cammei sono la testimonianza della secolare attività di Casa Ascione, che vanta il primato di essere il primo laboratorio in Italia, specializzato nella produzione del corallo, nonché uno dei salotti napoletani in cui vige il sacro dogma dell’ospitalità.

 

L’evento è su prenotazione. Contributo minimo di partecipazione 10 euro.
Il Ricavato della serata andrà a sostegno del progetto Casa Lorena.

Per info e prenotazioni: Roberta Raja 3898570397, e-mail campania@ledonnedelvino.it

Indirizzo Casa Ascione: Angiporto Galleria Umberto I, Piazzetta Matilde Serao, 19, 80132 Napoli  

 

Dic
16
dom
Mosciano Sant’angelo (TE) WINE & CHARITY A PRANZO CON LE DONNE DEL VINO DELL’ABRUZZO @ Borgo Spoltino
Dic 16@13:00–18:15
Mosciano Sant'angelo (TE) WINE & CHARITY A PRANZO CON LE DONNE DEL VINO DELL'ABRUZZO @ Borgo Spoltino | Abruzzo | Italia

Evento aperto a tutti senza distinzione di genere. Pranzo charity. Selezione dei vini de Le Donne del Vino in abbinamento a presidi Slow Food. Presentazione del calendario I colori dell’Iride, a sostegno delle donne vittime della violenza.

Menu
Aperitivo
Sfizi e bollicine

Antipasto
Prosciutto e Filetto della Val Vibrata, Mortadellina di Campotosto, Insalata di farro, Verdure agrodolci, Caprino con cipolla rossa caramellata, Ricotta di pecora, Pecorino Canestrato di Castel del Monte

Primo
Anellini di Elice fatti a mano con spinaci soffocati, ricotta stagionata di Castel del Monte e zeste di Limone

Secondo
Filettini di maiale gratinati alle erbe aromatiche con mele saltate in padella e Insalata agrodolce

Dolce
Crema yogurt allo zafferano con Lingue di gatto al cioccolato
e granella di pistacchi di Bronte

Vino, acqua, caffè e digestivi.
Euro 55,00 – la quota comprende il calendario “I colori dell’iride”.

Prenotazione obbligatoria: abruzzo@ledonnedelvino.com (*)

Le variazione di menù, per esigenze alimentari particolari, vanno comunicate contestualmente all’atto della prenotazione.

Vi aspettiamo!
* POSTI LIMITATI

Mar
2
sab
“Donne,Vino e Design” Festa delle Donne del Vino @ tutta italia
Mar 2@00:00–Mar 9@00:00
"Donne,Vino e Design" Festa delle Donne del Vino @ tutta italia

“Donne, Vino e Design”
DAL 2 AL 9 MARZO È FESTA DELLE DONNE DEL VINO IN TUTTA ITALIA
Eventi individuali e collettivi a tema «Donne vino e design» per la Festa della Donna 2019. Sotto i riflettori la nuova estetica del vino coniugata al femminile
Cantine d’autore, etichette, accessori da vino, packaging e linguaggi alternativi: questo e altro negli eventi dedicati al tema «Donne vino e design» che si svolgeranno in tutta Italia a partire da sabato 2 marzo per tutta la settimana successiva. Visite in cantina, performance, conferenze, piccole mostre, spettacoli organizzati dall’Associazione Nazionale Le Donne del Vino. Un modo per celebrare la Festa delle donne che diventa Festa delle Donne del Vino e mette sotto i riflettori l’apporto di creatività, rinnovamento e qualificazione fornito del “gentil sesso” al proprio comparto produttivo. Un modo orgoglioso ma anche costruttivo per dire che il vino sta cambiando look e questa rivoluzione è rosa.
www.festadonnedelvino.it
Hashtag dell’evento: #festadonnedelvino2019 #donnevinodesign #donnedelvino #womenofwine

Mar
18
lun
ProWein 18 marzo Tasting Donne del Vino “You do not have to be a man to produce wine: women telling their stories” @ MESSE DUSSELDORF PROWEIN
Mar 18@17:00–18:00
ProWein 18 marzo Tasting Donne del Vino "You do not have to be a man to produce wine: women telling their stories" @ MESSE DUSSELDORF PROWEIN | Düsseldorf | Nordrhein-Westfalen | Germania

TASTING
Lunedì 18 marzo, ore 17.00 Stand Casa Meininger HALLE 13 – Stand C9

“You do not have to be a man to produce wine: women telling their stories”. A journey taking us through the best terroirs in Italy. Eight women of wine tell us how they live, are passionate about and are successful with the wines they make.

La degustazione si svolgerà nello stand della Casa Editrice Meininger Halle 13 – Stand C69 in data: lunedì 18 marzo 2019, 2° giorno di fiera ProWein, ore 17.00 in lingua tedesca / inglese), avrà una durata di circa 40 minuti e sarà guidata dalla Direttrice della testata consumer tedesca MEININGERS WEINWELT, Ms Ilka Lindemann.
Partecipano:
GIOVANNA PATERNOSTER – QUARTA GENERAZIONE (BASILICATA)
ONDINE DE LA FELD – TENUTA DI TAVIGNANO (MARCHE)
ANNA E VALENTINA ABBONA – MARCHESI DI BAROLO (PIEMONTE)
MARIA TERESA BASILE E MARZIA VARVAGLIONE – VARVAGLIONE VIGNE & VINI – (PUGLIA)
ELIZABETH KOENIG – CASTELLO BANFI (TOSCANA)
MARIA ANTONIETTA CORSI – CASTELLO DI QUERCETO (TOSCANA)
ISABELLA COLLALTO – AZ AGR CONTE COLLALTO (VENETO)
NOEMI PIZZIGHELLA – LE GUAITE DI NOEMI (VENETO)

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina dellaPrivacy.
Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'.
In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.

MAGGIORI INFORMAZIONI

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close