Donne&Vino, Valori ed Opportunità, successo per l’evento

Donne&Vino, Valori ed Opportunità, successo per l’evento

Donne&Vino, Valori ed Opportunità è l’evento che si è tenuto il 5 dicembre ad Avellino al Palazzo della cultura

 

In una location inedita, Palazzo della Cultura di Avellino – con un partner istituzionale – la consigliera di Parità della provincia di Avellino avv.ssa Vincenza Luciano, si è tenuto un aperi-convegno Donne&Vino: Valori ed Opportunità, il cui dichiarato intento, della organizzatrice – prof.ssa Lucrezia Vitale, Donna del Vino della Delegazione Campania, è promuovere “contaminazioni osmotiche” tra Istituzioni, Aziende, Associazioni, Formazione e Comunicazione. I relatori – in rappresentanza di ognuna di questi assi di riferimento del mondo del vino – hanno illustrato tra esperienze e scenari – ruoli e funzioni del contributo femminile al mondo vitivinicolo.

 

L’ hashtag del dibattito è stato #noquoterosamarossobiancorosè, ed infatti, lungi dall’essere un incontro di “genere”, ha offerto una ricognizione delle risorse umane e di relazione sotto il comune denominatore del vino. Come illustrato da Lucrezia Vitale «L’elemento comune è il vino con il suo valore identitario e il suo potenziale rispetto allo sviluppo di attività correlate. Le donne sono presenti in tutti i settori, dalla produzione alla comunicazione, passando per la formazione e l’associazionismo – vedi esperienza della associazione nazionale Donne del Vino. Pertanto, si auspicano opportunità per ampliare spazi di occupazione femminile. Purtroppo la formazione arriva in ritardo su queste professionalità, non si prospetta un orientamento, nonostante la “scelta” del vino le donne la fanno eccome, perché rappresentano quasi la metà delle imprese, nei corsi di sommelier rivolti agli under 30 circa il 50 percento è donna, sono protagoniste nella creazione e gestione degli eventi e della accoglienza. L’obiettivo di questo incontro è proprio quello di accogliere queste riflessioni condivise – sia sul vino che sul mondo dell’accoglienza – per stimolare la creazione di una figura professionale competente sia sul lato tecnico e della produzione vitivinicola, sia su quello turistico e di accoglienza».

 

Presenti, con un contributo per la Associazione Nazionale Donne del Vino la vice-presidente nazionale Daniela Mastroberardino, Milena Pepe per la sua attività di accoglienza in cantina e per la presentazione dei vini in degustazione, la Delegata Valentina Carputo, affiancata da numerose associate.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi