Lombardia: ricette della tradizione

Lombardia: ricette della tradizione

Lombardia: Daniela Codeluppi del Ristorante Hostaria Uva Rara ci racconta la ricetta degli spaghetti alle sarde di lago di Montisola

Spaghetti alle sarde di lago di Montisola con finocchio, peperoni rossi e peperoncino piccante
Tempo 1h. – Facile – Primo piatto

Ingredienti x 4 persone :
320gr. Spaghetti grossi
8 sarde di lago fresche
2 sarde di Montisola essicate
½ finocchio
¼ peperone rosso dolce
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino fresco piccante
una piccola manciata di pan grattato tostato
olio extravergine, sale, pepe

Procedimento:
tagliare a pezzetti grossolani le sarde pulite e sfilettate, mettere in padella con un filo d’olio, il peperoncino spezzettato, il peperone ed il finocchio tagliati a julienne, salare e pepare
Cuocere a fuoco medio per 5 minuti
Cuocere gli spaghetti al dente e saltare con il sugo per 2,3, minuti
Impiattare, cospargere con un poco di pangrattato tostato, le sarde di montisola tritate ed un filo d’olio crudo e servire.

Daniela Codeluppi del Ristorante Hostaria Uva Rara

Come e quando hai intrapreso la professione di ristoratrice?
Sono praticamente nata in un ristorante, che era dei miei genitori, in un paesino delle colline modenesi

Ci racconti un pranzo o una cena indimenticabili o il personaggio più famoso per cui hai cucinato?
Ho avuto alcuni personaggi famosi a pranzo e cena nel mio ristorante ma la cosa non mi sembra così rilevante.
Amo conversare con i clienti che mi fanno capire di essere interessati alle tradizioni, al cibo, al vino, al territorio, e mi piace farli sentire bene, famosi o non famosi. Una cena che non dimenticherò mai è stata a casa mia, con alcuni clienti del mio ristorante, tra cui un cacciatore, che per l’occasione ci aveva fornito dell’ottima selvaggina. Mio marito la cucinò a regola d’arte e accompagnammo le varie tipologie di carni, con straordinari vini rossi. Non eravamo molto intimi, alcuni non si conoscevano tra di loro, ma fu una bellissima serata e scoprimmo delle persone di grande spessore. Tuttora manteniamo i rapporti a distanza di anni.

La ricetta del cuore e perché e a chi la cucineresti?
Spaghetti alle sarde di lago, la cucinerei per mio padre che non c’è piu.

Il tuo motto?
Impara l’arte e mettila da parte

Contributo raccolto a cura di Cinzia Mattioli, ristoratrice e Donna del Vino

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi