Maldive e Covid 19: scenario del mercato

Maldive e Covid 19: scenario del mercato

Tra le varie iniziative di Project Ganbei pensato da Erika Ribaldi per sostenere l’Italia in questo delicato momento c’è quello di offrire a tutte
le produttrici Donne del Vino , soprattutto a coloro che non hanno
accesso al mondo asiatico, un set di informazioni che possano consentire di avere qualche notizia in più sulla situazione Covid-19 nei mercati asiatici.
Grazie a Erika Ribaldi, promotrice di Ganbei, Donna del Vino, già export manager di Frescobaldi sui mercati asiatici, grazie a Elena Caini export sales presso Castello di Meleto che in collaborazione con il team di Sergio Valente Import e Evelyn Ho di Jebsen Fine wine due importatori in Taiwan hanno raccolto, tradotto e redatto alcune informazioni su Taiwan.
Grazie per la collaborazione:
Ron Batori Thailand
Roy Mulyadi Indonesia
Dewi Anastasia Indonesia
Mori San Giappone
Takeuchi San Giappone


MALDIVE

Panoramica dell’attuale situazione di infezione da COVID19 e suo impatto sul Paese: link governativo


Misure prese dal Governo
• distanziamento sociale: sì
• mascherina obbligatoria: no
• quarantena: sì
• coprifuoco: sì dalle 17:00 alle 20:00 nelle città
• bando alcolici: no, ma la capitale Male è proibizionista e la vendita di alcolici è vietata
• limitazione all’ingresso di stranieri: sì
• traffico aereo interrotto da e per l’Italia: sì
• mobilità domestica limitata: sì
• chiusura di ristoranti: sì
• altro: attualmente stiamo osservando la celebrazione del Mese Santo di Ramadan


Azioni prese dal Governo delle Maldive
Più di 70 maldiviani da varie città del Bangladesh e del Nepal sono arrivati alle Maldive a metà aprile su un volo speciale organizzato dalle Forze Armate del Bangladesh.
La maggior parte di questi maldiviani sono studenti di medicina e dottori in tirocinio, che erano rimasti bloccati a causa dei lockdowns e delle restrizioni ai viaggi. Adesso stanno servendo gli ospedali locali della nazione.
Il Governo ha lanciato un portale di registrazione familiare per aggiornare le informazioni sugli attuali indirizzi ed il numero di persone che vivono in ogni casa/appartamento e tracciare un censimento demografico. Inoltre informazioni sul numero di anziani ed individui che necessitino di cure speciali saranno raccolti con questo sistema, per prendersi cura di chi ha bisogno.

Alle persone è richiesto di registrarsi su questo link 
Trasporti essenziali dalla capitale Male sono ancora in essere.

EFFETTI SUL MERCATO
Gli effetti sull’on-trade sono estremi al momento. A nessun turista è permesso di arrivare, quindi non ci sono vendite. Essendo un paese musulmano con una capitale proibizionista il consumo domestico è INESISTENTE. La vendita di vini e alcolici è solo permessa nei resorts che ospitano turisti. Nessuna vendita è permessa per gli espatriati nella capitale Male o negli atolli e nemmeno nessuna vendita online.
Effetti sull’off-trade: come spiegato prima non esiste.
Effetti sull’on-line trade: è proibito per decenni dal momento che si può solo vendere a resorts con turisti stranieri.
Effetti sui duty free e sulla vendita al dettaglio correlata ai viaggi: non ci sono vendite perché attualmente non ci sono arrivi permessi.

 

EFFETTI SUI COSTI DEL COMMERCIO
I costi della logistica stanno aumentando? Con le tendenze attuali sì.
I costi di magazzino stanno aumentando? Il Governo sta supportando alcune aree con riduzioni del 50% per un breve periodo.
Gli importatori e gli operatori del settore stanno avendo problemi con lo stoccaggio e la movimentazione delle merci sul mercato interno? Sì.
Chi è il corriere più affidabile nel tuo Paese? Le poste governative.

 

IL SETTORE
Il tasso di disoccupazione sta aumentando nel nostro settore? Sì, dal momento che dipende direttamente o indirettamente per il 99% dal turismo.
Di cosa hanno bisogno gli importatori nel breve termine dai loro partners stranieri? Un’estenzione dei termini di credito di 6 mesi per le scorte in transito o appena vendute e per gli ordini futuri.


Qual è la forma di cooperazione più efficiente con i produttori di vino
• pubblica: non possibile al momento
• privata: poco può essere fatto eccetto via social media
• coinvolgendo organizzazioni diplomatiche e promozionali: è un po’ presto
• con consorzi e associazioni di produttori: è un po’ presto
• media e fiere: è un po’ presto
• investimenti diretti OCM: troppo presto per discuterne
• infusione di contante: troppo presto per discuterne


IL FUTURO
Qual è la percezione della crisi italiana da COVID19 nel tuo Paese? Non negativa.
Pensi che ci potrebbe essere qualche effetto di stigma? No.
Quali sono i prossimi eventi del 2020 in cui valga la pena investire nel tuo Paese, se confermati? Nessuno con la situazione attuale.
Altri consigli per piccoli e grandi produttori di vino italiani: siate preparati al peggior scenario se la ripresa ricomincerà il prossimo anno.
Ovviamente altre implicazioni economiche del coronavirus sono dannose non solo per il sistema pubblico sanitario, ma anche per il commercio e l’industria turistica. Su tutte le isole l’agricoltura su piccola scala, che include la pesca, industrie locali così come mercati di vendita al dettaglio sono largamente colpiti. Più dell’80% delle persone nelle aree rurali dipende da agricoltura di sostentamento per sopravvivere; ad ogni modo le restrizioni sulle attività di scambio limiteranno l’accesso al mercato.
C’è da dire che sia l’agricoltura che la pesca in queste isole sono condotte ad un livello di sussistenza e per export su piccola scala. Il pesce è molto popolare e come risultato l’export di questo prodotto è limitato. L’economia delle Maldive è dipendente dal turismo, che è calato severamente a causa delle restrizioni sugli spostamenti durante la pandemia. Gli esperti hanno messo in guardia su una contrazione economica e possibili difficoltà a ripagare il debito estero, specialmente verso la Cina.
E’ tempo per la solidarietà, per combattere la fine del caos della salute globale. Le lezioni chiave per la risposta all’epidemia sono di agire velocemente ma localmente. Questo è esattamente quello su cui si stanno concentrando le Maldive al momento.
Le isole non hanno assolutamente compagnie farmaceutiche che producono le medicine necessarie. Le scorte, l’equipaggiamento medico e tutto il resto deve essere importato dagli Stati Uniti e dal Canada, Europa e paesi asiatici come Cina ed India.

 

VIAGGI
Il Governo delle Maldive ha deciso di sospendere temporaneamente l’emissione di tutti i visti in arrivo in modo effettivo dalla mezzanotte del 27 marzo 2020. Ad ogni modo, tutto il personale diplomatico di missioni accreditate, delegazioni ufficiali di governi stranieri, organizzazioni internazionali ed agenzie saranno esenti da questa restrizione. E’ stato richiesto loro di comunicare le informazioni riguardo il loro arrivo al Ministero con largo anticipo per assicurare che le approvazioni necessarie siano facilitate. I maldiviani e gli stranieri sposati con maldiviani in viaggio possono entrare, ma saranno soggetti a 14 giorni di quarantena in un luogo designato dal Governo al loro arrivo alle Maldive.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi