Progetto sul bere consapevole in Toscana

Progetto sul bere consapevole in Toscana

Bere consapevole in Toscana: le Donne del Vino in prima linea per promuovere la cultura del vino con un progetto per le scuole secondarie

In occasione dell’avvio dell’Anno Scolastico 2018/19 l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana presenta, in collaborazione con l’AIS Toscana (Associazione Italiana Sommelier) ed ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino), il progetto sul “bere consapevole”.

Il progetto “pilota”, promosso dalla Donna del Vino Pia Donata Berlucchi, è stato sperimentato nella provincia di Brescia con adesso una diffusione a livello nazionale e vede la collaborazione sul territorio toscano della Donna del Vino e rappresentante AIS Livorno Paola Rastelli.

In questa fase il progetto si rivolge soprattutto a studenti delle scuole secondarie di secondo grado e verrà strutturato anche con la partecipazione diretta dei docenti interessati.

Il progetto si svilupperà attraverso una serie di lezioni/conversazioni sulla millenaria storia del vino e sull’uso consapevole dello stesso.
Si vuole in tal modo sottolineare il valore culturale che il vino ha avuto nella storia delle popolazioni mediterranee (e particolarmente in Italia) e contrastare nel contempo quei comportamenti che, con l’abuso del vino e di altri alcoolici, recano gravi danni alla salute, oltre che configurarsi come potenziali fattori di condotte trasgressive e antisociali.

I temi trattati dal progetto “ Il Bere Consapevole attraverso l’Educazione, l’Istruzione e la Cultura”:

– Il Vino e la Guerra di Troia: da 6000 anni a.C. fra i Sumeri della Mesopotamia con il mito di Gigalmesh, nella Georgia, fra i Fenici, i Cartaginesi, gli Egizi, i Greci e la Roma Imperiale.
– Il Vino dei Longobardi , di Carlo Magno, dei Castelli feudali e delle Abbazie: dal triste calice di Rosmunda al trattato di Carlo Magno, alla festosità dei castelli, alla medicina silenziosa delle Abbazie.
– Il Vino ed il Rinascimento: fra brindisi politici avvelenati e viaggi sulle navi veneziane, il vino entra nel vetro dei soffiatori di Venezia. Vino nelle pitture, sculture e scritture degli artisti d’epoca.
– l’800 del grande Verdi e di molti altri geni musicali. Il Vino è ormai protagonista anche nella Musica.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi