Raffaella Bologna “Vignaiola d’Italia 2018” per il Corriere della Sera

Raffaella Bologna “Vignaiola d’Italia 2018” per il Corriere della Sera

È una Donna del Vino la Vignaiola d’Italia 2018 per il Corriere della Sera: è stata premiata a Milano la piemontese Raffaella Bologna, cantina Braida di Rocchetta Tanaro, alla presentazione della guida “I migliori 100 vini e vignaioli d’Italia” a firma del giornalista Luciano Ferraro e del sommelier Luca Gardini.

Raffaella Bologna con Salvatore Geraci (Messina) e Federico Carletti (Montepulciano)

“Dal padre ha imparato che la felicità è un affare per cuori semplici. Una cantina piena di amici, di canti e di bottiglie senza pensare ai crucci quotidiani – si legge nella pagina della guida dedicata a Raffaella Bologna -. Era la visione della vita di Giacomo Bologna, “Il Re del mosto”, l’uomo che trasformò la Barbera (…). Raffaella è la continuazione dell’inno al vino del padre, volato via mentre intorno a lui si festeggiava il Natale del 1990. Assieme al fratello Giuseppe, Raffaella continua a nobilitare la Barbera con vini unici, La Monella e il Bricco dell’Uccellone in testa. La sua è una risata contagiosa che risuona nella cantina Braida a Rocchetta Tanaro”.

Insieme alla vignaiola di Rocchetta sono stati premiati il toscano Federico Carletti di Poliziano (“Vignaiolo dell’anno”), il siciliano Salvatore Geraci di Palari (“Vignaiolo resistente”) e Richard Geoffroy, chef de cave di Dom Pérignon (“Una vita per il vino”).

Complimenti a Raffaella e agli altri premiati da tutte le Donne del Vino!

Credits foto con Luca Gardini, Raffaella Bologna e Luciano Ferraro @Canio Romaniello

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi