Riunione del Consiglio dell’Associazione e Convegno “il vino, la memoria, il futuro”

Riunione del Consiglio dell’Associazione e Convegno “il vino, la memoria, il futuro”

Interessante e di grande incisività la tavola rotonda “Il vino, la memoria, il futuro”, organizzata l’11 novembre da Le Donne Del Vino a Torino come ultima tappa delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. La giornalista Piera Genta, moderatrice del dibattito, ha aperto i lavori dando la parola al dott. Gaudenzio De Paoli, rappresentante della Regione Piemonte data l’assenza dell’Assessore Claudio Sacchetto, al quale Elena Martusciello, Presidente dell’Associazione Le Donne del Vino, ha consegnato una targa ricordo dell’Associazione. Dopo aver ringraziato la Regione Piemonte per la totale disponibilità, la delegata locale Michela Marenco ha sottolineato come Le Donne del Vino rappresentino la tradizione e il futuro di tutto quello che riguarda la produzione del vino, che l’aggregazione delle associate fa la forza e che le aiuta ad andare avanti con coraggio in questa loro impresa che porterà sicuramente una incentivazione del turismo. La dott.ssa Giusy Mainardi, storica del vino, dopo uno splendido excursus sul vino e la sua importanza nelle diverse civiltà lungo il corso dei secoli, ha messo in evidenza come Cavour, occupandosi in prima persona delle sue vigne, abbia dato un impulso sostanziale alla costituzione della produzione dei grandi rossi piemontesi, ricordando altri due personaggi locali illustri che si sono distinti nel settore vitivinicolo: il Presidente Luigi Einaudi, la cui azienda riscontra ancora un notevole successo, e il Senatore Paolo Desana, padre delle DOC. La Dott.ssa Lodovica Gullino, Direttore di Agroinnova Università Torino, designata dalla Presidente Martusciello quale socia onoraria, ha, invece, parlato della ricerca sulle malattie della vite e di una possibile previsione sul settore nei prossimi 40-50 anni.

La Presidente Elena Martusciello ha ringraziato la Regione Piemonte per la disponibilità e l’accoglienza riservate alla nostra Associazione. Con il suo intervento la Presidente ha ricordato l’impegno delle donne a sostegno della valorizzazione e diffusione del vino italiano di qualità, nonché il ruolo strategico svolto nell’attività di accoglienza in cantina e lo sviluppo del marketing territoriale.

La tavola rotonda è stata coronata dalla presentazione del libro “Eat Parade” del notissimo giornalista televisivo Bruno Gambacorta, nel quale viene compiuto un affascinante racconto sul cibo e sul vino, tramite riferimenti a ricette, personaggi di spicco e varietà territoriali, da nord a sud della nostra penisola. Gambacorta ha augurato a tutti i lettori del suo libro un’iniezione di fiducia ed ottimismo, quali solo il buon mangiare e il buon bere sanno donare. La conclusione dei lavori è stata sancita da uno spettacolo per arpa e voce recitante “Le anfore di Bacco”, tratto dalla rassegna “Bacco e Bach”, con Silvia Musso ed Elena Zegna, e da un brindisi con degustazione delle delizie gastronomiche della Regione Piemonte. La serata è stata allietata da una cena nel suggestivo e antico palazzo storico torinese, “La Smarrita – Allo studio di Cavour”, mentre la giornata successiva si è svolta una visita dei bar storici di Torino, città che, dopo le Olimpiadi, ha esaltato la sua eleganza, seguita da quella a Eataly, che rappresenta in Italia e nel mondo l’eccellenza dell’enogastronomia italiana e che ha costituito una tappa necessaria per un confronto dal punto di vista commerciale per le Associate, dopo il recente viaggio a Toronto. La giornata si è conclusa con una deliziosa cena tutta piemontese presso l’Osteria del Paluch della nostra attivissima socia Marina Ramasso.

Anna Pesenti Buonassisi

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi