Sicilia, politiche a favore del vitivinicolo

Sicilia, politiche a favore del vitivinicolo

Sicilia, la delegazione delle Donne del Vino Sicilia ha incontrato l’Assessorato Agricoltura della Regione Siciliana

 

L’incontro si è tenuto lo scorso 30 Luglio e si e’ trattato di fatto della ripresa del tavolo tecnico interrottosi a causa del Covid e dell’occasione per discutere de visu delle criticità che il comparto vitivinicolo ha dovuto e deve affrontare giornalmente nello svolgimento delle nostre attività, criticità che erano state riassunte nel “Manifesto” che coraggiosamente abbiamo fatto arrivare alle istituzioni siciliane lo scorso mese di Giugno e che anche se dopo qualche tempo ha avuto riscontro.


Presenti all’incontro per la delegazione, Roberta Urso, Francesca Planeta, Giusy Messina, Sabrina Giacalone, Marisa Leo, Enrica Spadafora, per l’Assessorato L’Assessore Edy Bandiera, il Dirigente Pietro Miosi, responsabile del Dipartimento regionale interventi strutturali ed il capo di gabinetto dell’Assessore, Dott.ssa Rosy Pennino.


Per quanto riguarda le due attività rimaste in pending prima del Covid, e cioè la programmazione del corso di alta formazione per “Sicilian Wine Ambassador” e la creazione del portale dell’Enoturismo delle Donne del Vino di Sicilia ci rimettiamo ad approfondimenti in occasione dell’incontro che l’Assessore organizzerà insieme all’Assessore alla Formazione, Dott. La Galla, e che programmeremo per Settembre.


La discussione è poi entrata nel vivo ed a turno le socie della nostra delegazione hanno messo in evidenza i temi del manifesto, rafforzandone con esempi pratici la concretezza e la necessità di interventi immediati da parte delle istituzioni.


Il tema piu’ dibattuto certamente resta quello dell’Enoturismo, che potrebbe essere volano dell’economia dell’intera isola e che ha subito una brutta battuta di arresto, necessitando di rilancio e promozione strutturata ed organica: occorrerebbe porre l’accento sulla bellezza ed unicità dei nostri territori, nell’ambito dei quali la viticoltura gioca un ruolo fondamentale, e cercare di mettere in rete tutte le altre eccellenze agroalimentari, in uno con siti di interesse culturale ed archeologico, ristorazione di qualità, botteghe artigiane, promuovendone l’unicità attraverso opportune campagne promozionali ma anche attraverso la presenza con spazio dedicato alle più importanti fiere ed eventi internazionali. Ci viene comunicato che l’Assessorato Regionale al Turismo ha disponibili dei fondi per la promozione, e si propone di approfondire il tema durante apposito incontro da fissare sempre a settembre, coinvolgendo anche l’Assessorato Regionale alla Cultura.


Abbiamo poi sottolineato la necessità di agevolare l’accesso al credito, di prevedere contributi per sostenere la cassa integrazione in deroga, giacché da Settembre inesorabilmente ci troveremo in difficoltà. 


A fronte del problema della cantine piene di vino annata 19 ad inizio della campagna 2020, veniamo informate della disponibilità di 10 milioni di euro per la vendemmia verde e la distillazione.

 

Roberta Urso

Delegata Donne del Vino Sicilia

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi