Taiwan e Covid19: scenario del mercato

Taiwan e Covid19: scenario del mercato

Tra le varie iniziative di Project Ganbei pensato da Erika Ribaldi per sostenere l’Italia in questo delicato momento c’è quello di offrire a tutte
le produttrici Donne del Vino , soprattutto a coloro che non hanno
accesso al mondo asiatico, un set di informazioni che possano consentire di avere qualche notizia in più sulla situazione Covid-19 nei mercati asiatici.
Grazie a Erika Ribaldi, promotrice di Ganbei, Donna del Vino, già export manager di Frescobaldi sui mercati asiatici, grazie a Elena Caini export sales presso Castello di Meleto che in collaborazione con il team di Sergio Valente Import e Evelyn Ho di Jebsen Fine wine due importatori in Taiwan hanno raccolto, tradotto e redatto alcune informazioni su Taiwan.

Grazie per la collaborazione:
Ron Batori Thailand
Roy Mulyadi Indonesia
Dewi Anastasia Indonesia
Mori San Giappone
Takeuchi San Giappone

 

TAIWAN


Panoramica sull’attuale situazione di infezione da COVID19 e suo impatto sul Paese: meno sull’attuale rischio di essere contagiati. Solo 400 casi sul totale della popolazione taiwanese di 24.000.000+.

 

L’impatto sui consumi in generale. A causa della prevenzione della diffusione del virus tutte le attività sono state cancellate o rimandate. La maggior parte delle persone è rimasta a casa e le feste sono limitate a piccoli gruppi. L’Horeca o le attività connesse a eventi sociali sono molto colpite. Il processo di recupero sarà lento. Non ci aspettiamo di vedere quest’anno un recupero totale. I taiwanesi sono solitamente già molto cauti, indossare la mascherina era comune già in precedenza. Questa è anche una delle ragioni per la quale la diffusione del virus è sotto controllo. Il lato negativo è che riguadagnare la fiducia del consumatore, dopo che la pandemia sarà finita, sarà anche quello un processo più lento rispetto ad altri paesi.

Misure prese dal Governo:
• distanziamento sociale: sì
• mascherine obbligatorie: sì
• quarantena: sì (14 giorni)
• coprifuoco: no
• divieto alcolici: no
• ingresso limitato agli stranieri: sì dal 19 marzo
• blocco aereo da e per l’Italia: sì (fino al 28 aprile)
• chiusura ristoranti: sì (non governativa, ma alcuni proprietari di ristoranti hanno chiuso temporaneamente per mancanza di clientela. Specialmente i ristoranti negli hotels a 5 stelle)
• altro: a livello nazionale i club con hostess sono stati chiusi dal governo in seguito ad un caso di una hostess che ha contratto il Covid-19


EFFETTI SUL MERCATO
Effetti sull’on-trade: grandi, specialmente sugli hotels a 5 stelle. I ristoranti all’interno degli alberghi stanno chiudendo temporaneamente per mancanza di clienti. Il personale sta prendendo congedi non retribuiti. Almeno tre International hotels sono chiusi definitivamente in Taipei
Effetti sull’off-trade: ha interessato principalmente i grandi eventi di consumo di vino, ma non così tanto i consumi privati
Effetti sull’on-line: non è legale, ma per le aziende operanti su aree non completamente legiferate, l’effetto è minimo ( vedi B2C)
Effetti sui Duty Free e le attività legate alla vendita al dettaglio: completamente chiusi. Non ci sono turisti in entrata ed in uscita.


EFFETTI SUL COSTO DEL FARE AFFARI
• i costi di logistica stanno aumentando: no
• i costi di magazzino stanno aumentando: no
• gli importatori e gli operatori del settore stanno avendo problemi con lo stoccaggio e la movimentazione della merce a livello nazionale: no
Chi sono i corrieri più affidabili nel tuo paese: Dynalogistics è quello che stiamo utlizzando. TEC e Kerry TJ sono i corrieri locali più popolari.


IL SETTORE
Il tasso di disoccupazione sta aumentando nel nostro settore: no
Quali sono le principali conseguenze sul nostro settore: un cambiamento delle abitudini di consumo
A breve termine di cosa hanno bisogno gli importatori dai loro partner esteri: un aumento temporaneo di pubblicità e promozioni da enfatizzare solo su articoli che stanno già vendendo bene e non così tanto sulla varietà di referenze. Questo aumenterà le vendite su quegli articoli che si muovono particolarmente bene, quindi manterrà il business totale.
Qual è la forma di cooperazione più efficiente con i produttori di vino
• coinvolgendo organizzazioni diplomatiche e promozionali: nessuna nel breve termine
• con consorzi e associazioni di produttori:investimento di acquisto spazi espositivi
• media e fiere: nessuna al momento
• investimenti diretti OCM: investimenti diretti all’off trade
• infusione di denaro: sì per mantenere le vendite


IL FUTURO
Qual è la percezione della crisi italiana da COVID-19 nel tuo paese? Non così grande
Pensi che ci sarà qualche effetto di stigma o viceversa solidarietà per il Made in Italy? Per niente
Quali sono i prossimi eventi nel 2020 in cui valga la pena investire nel tuo paese, se confermati? Fino ad adesso nessuno
Altri consigli per i produttori di vino italiano grandi e piccoli:
Al momento è di non limitare gli articoli che stanno vendendo bene nel paese e di non preoccuparsi della varietà delle referenze. In secondo luogo è di aumentare di più pubblicità e promozione per un tempo limitato per sostenere il business. Raffinare il catalogo all’interno dei marchi. Esaurire gli articoli che si stanno muovendo lentamente a livello locale.
I dati di importazione di vino sono calati del 6.45% nel 2019 rispetto al 2018, allora la causa era la situazione di HK e le elezioni presidenziali a Taiwan. Il mercato adesso è pesantemente e continuamente colpito dal COVID19 quest’anno (sceso dell’11.05% a fine febbraio rapportato al 2019) che farà sì che per alcuni importatori/partner sarà difficile sopravvivere se non hanno abbastanza risparmi.
Pensiero e mentalità creativi potrebbero essere la chiave questa volta. Persare a comarketing o a promozioni legate alle nuove dinamiche di vita e di consumo.
Ripensare al concetto di bisogno e legarlo alla necessita di consumo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi